ACIC - Associazione per il Commercio Italo - Cileno
Via Guido D’Arezzo 10
00198 Roma
info@acic.it

Compito del Comitato Tecnico (CT) è supportare le aziende italiane e cilene del mercato Agro-Alimentare, nella condivisione delle conoscenze, per sviluppare il commercio dei prodotti, dei servizi, dei progetti nei mercati del Cile e dell’Italia e nel LATAM e UE.

I compiti del C.T. sono principalmente:

  • definire specifici accordi e sottoscrivere impegni comuni volti alla valorizzazione, tutela e promozione sul mercato cileno ,italiano e nel LATAM dei prodotti e servizi nel settore Agro-Alimentare, del Made in Italy e del made in Chile ad alto valore qualitativo sia in termini di qualità, di cultura e tradizione alimentare, di innovazione;

  • Individuare e sviluppare rapporti con imprese ed operatori di settore cileni finalizzati a sostenere l’innovazione di processo, di prodotto e di servizio, al fine di valorizzare le vocazioni produttive delle imprese stesse, promuovendone qualità, cultura, tradizione, innovazione alimentare ;

  • agevolare le relazioni tra imprese ed operatori di settore cileni ed Italiani propensi al trasferimento di conoscenze e la condivisione dei risultati della ricerca e del know-how per la creazione di nuovi prodotti, servizi, progetti di settore.

Gli obiettivi del CT sono:

  • Consentire alle imprese micro, piccole e medie, industriali o artigiane, italiane e cilene, singole o in forma aggregata, di migliorare il posizionamento dei prodotti, servizi e progetti di settore, in termini di incremento delle quote di mercato e/o di ingresso nel LATAM ed UE;

  • Stipulare accordi e collaborazioni nella creazione, produzione e sviluppo di prodotti, servizi, progetti qualitativamente ed industrialmente innovativi;

  • Favorire prospettive di diffusione industriale/commerciale dei risultati derivanti dalla cooperazione produttiva;

  • Favorire lo sviluppo e tutelare i prodotti, servizi, procedimenti protetti, i segni distintivi, individuali e collettivi, e le politiche locali di entrambi i Paesi;

  • favorire la commercializzazione dei prodotti e procedimenti provenienti da agricoltura biologica;

  • Incrementare il livello tecnologico della filiera di riferimento italo/cilena o della cilena in particolare: acquisire e creare certificazioni volontarie, standard di qualità, marchi di qualità; acquisire e creare marchi dedicati ai mercati da sviluppare; creare un laboratorio Italo/Cileno (ambiente per la sperimentazione di prodotti, servizi, progetti, per testare la fattibilità, la cooperazione, il marketing al fine di una successiva commercializzazione di successo);

  • Organizzare percorsi con workshop finalizzati alla conoscenza dell’Agro-Alimentare, industriale e artigianale tradizione di settore dei due paesi.

Responsabile

Fabrizio Palmaroli

agro@acic.it